Tag Archives: storia

L’attualità è il simbolismo della storia

Ronconi

Ho scritto questo articolo due settimane fa, dopo aver visto lo spettacolo in questione. L’ho scritto, quindi, quando Luca Ronconi ancora non ci aveva lasciato. Lo conobbi nel novembre del 2005 a Torino, impegnato nel grande Progetto Domani per le Olimpiadi Invernali; ci siamo visti più volte e, anche se non lo incontravo da alcuni anni, resta una delle persone che mi ha formato per quello che sono oggi.  E’ quindi con umano e culturale dispiacere che provo ad offrire

Produzione e produttività

La produzione Diderot

C’è chi ne parla, c’è chi le invoca, c’è chi le teme. Parliamo di produzione e di produttività: due parole  che in comune hanno la stessa radice ma hanno significati differenti. L’Arte di Lavorare dedica alla produzione questa prima riflessione. Antica abitudine del grande Impero Romano era di adibire gli schiavi alla produzione sia di prodotti della terra che di  templi per onorare gli dei. Le guerre avevano anche il nobile scopo di portare a Roma nuovi schiavi. Il primo atto

Il sorriso d’acciaio de “Il Principe”

Monti Principe

Nessuno s’era accorto, almeno fino a ieri, che siamo tornati al ‘500. A quei tempi l’Italia era divisa in tante città stato e signorie l’una contro l’altra armate: Pisa contro Firenze, Milano contro Brescia, Bologna contro Firenze, e così via, sempre in lotta, facendo e disfacendo alleanze con lo scopo di difendersi da eventuali attacchi da parte del vicino più forte. La paura di cedere alle violenze plasmò nell’animo dei cittadini il senso di appartenenza al loro gonfalone. Talvolta, a

Imprenditori!

Imprenditori

di Edward G. Ross Recentemente è apparso sulle pagine economiche del Corriere della Sera una lunga intervista al presidente di Borsa Italiana. Cresciuto in Goldman Sachs (titolo onorifico per chiunque osi avvicinarsi al mercato finanziario), espone la teoria che al Paese servirebbero grandi aziende e invita le imprese familiari a quotarsi in Borsa. Piazza Affari non è un obiettivo ma uno strumento per crescere. Le aziende piccole e poco capitalizzate non riescono, in molti settori, a competere nei mercati esteri.

Stato, megastato, baraccone

Stato, megastato, baraccone

di Gabriele Pillitteri   L’idea di uno stato forte, organizzato e diretto  dal centro risale ai tempi delle guerre contro i tentativi dei vari imperi, prima quello Spagnolo e poi quello  Francese, di dominare l’Europa. A quei tentativi di sopraffazione, i principati e le baronie dei vari paesi hanno risposto deponendo  le armi e mettendosi a disposizione del re. Non avevano scelta: o sotto il re o sotto un impero straniero. I primi provvedimenti in Francia, nel 600 per contrastare

Concertazione, paura di decidere

concertazione sindacale

di Edward G. Ross   Sergio Romano, con la sua chiara e bella prosa avverte il governo, che ha pianificato incontri con  i sindacati, sui tanti guai che il metodo della concertazione ha generato nella finanza pubblica, “quasi tutti gli accordi col metodo della concertazione sono stati raggiunti grazie a compromessi che distribuivano compensazioni, permettevano al sindacato di esibire la prova del proprio potere e incidevano pesantemente sui conti dello Stato. Se abbiamo vissuto al di sopra dei nostri mezzi

« Older Entries