Tag Archives: pubblico

La cultura d’impresa del Prof. Monti

Conferenza Monti

di Gabriele Pillitteri Il destino di ogni impresa, grande o piccola dipende dalla sua cultura: il fattore C, che ne traccia il cammino fin dalle sue origini. Il successo e l’insuccesso, i comportamenti singoli e quelli organizzativi, la visione e gli obiettivi sono correlati alla cultura d’impresa. Quando un imprenditore crea un’organizzazione è animato da una visione, dal suo modo di concepire il business e di identificare e servire i suoi clienti, dal suo modo di gestire le persone, e

L’Italia? In psichiatria

Dottori psichiatria

di Edward G. Ross Mercoledì mattina sono arrivati nella capitale  i 16 Dottori del Commissario Europeo per gli affari economici e monetari  Olli Rehn. Di buon’ora si sono presentati al Ministero del Prof. Tremonti  dove hanno effettuato i prelievi per la diagnosi sullo stato di salute dell’economia, poi si sono spostati al Ministero del lavoro dove  hanno continuato il giro nelle corsie ma hanno incontrato una certa difficoltà a farsi capire perché come si sa i lavoratori italiani non brillano

Ancora su arte di lavorare e arte di governare

arte di governare

di Gabriele Pillitteri   Continuiamo  a fare il raffronto fra l’arte di lavorare ( missione del blog) e l’arte di governare che riguarda tutti. Governare è un Lavoro un po’ più speciale, di competenza esclusiva degli Eletti, pertanto, metterlo sullo stesso piano del lavoro che si svolge nelle organizzazioni che producono beni e servizi, non sarebbe del tutto giustificato.  Noi ci rimettiamo al giudizio del lettore: che il raffronto sia utile o meno per la comprensione della realtà, lo decida lui.

Arte di lavorare in politica è “Arte di governare”

arte in politica

di Gabriele Pillitteri Per prima cosa definiamo cosa significhi governare e analizziamo se l’attività svolta vi corrisponda. Mi avvalgo del contributo di Peter Drucker, in particolare delle sue osservazioni nel libro “The age of discontinuity” che hanno ricevuto il plauso di Margaret Tatcher. Nel capitolo “I mali dello Stato” egli così definisce lo scopo del governo: “è di assumere decisioni fondamentali e di realizzarle con efficacia, è di focalizzare le energie politiche della società, è di sottoporre all’attenzione pubblica le

Il lavoro ci salverà?

Il lavoro ci salverà

Se guardiamo a come le imprese italiane si siano adeguate  a nuovi standard di produttività e convenienza senza intaccare la qualità dopo  l’ingresso della Lira nella  moneta unica europea nel 2001 e dopo la crisi del 2008 che ha mandato in tilt, prima  il sistema finanziario poi le economie dei paesi industrializzati, la risposta è si.