Tag Archives: marketing

Made in Italy si rinnova grazie al digitale

made in italy

Quest’anno il Made in Italy è stato al centro dell’attenzione dei media nazionali e internazionali, grazie soprattutto ad Expo Milano 2015, l’esposizione universale che ha attratto numerosi turisti ed evidenziato l’importanza della nutrizione alimentare nel mondo. E’ stata anche l’occasione per promuovere la qualità del cibo italiano e riproporre il marchio Italia nel panorama internazionale.   Se il Made in Italy fosse un marchio sarebbe il terzo al mondo, dopo Coca Cola e Visa. Secondo un sondaggio realizzato da KPMG

Parole

Vecchi e giovani

Disegnava, meglio sarebbe dire imbrattava il foglio con domande che di prim’acchito sembravano senza senso, tipo “Perché le donne non portano più le gonne?” “Cosa ci troveranno nei pantaloni?” La risposta, un incomprensibile scarabocchio che ricorda le macchie di Rorschach. Sul lato sinistro del foglio, in alto, dove la mano cade sicura e la penna comincia a tormentare le righe sottili, Carlo aveva scritto un’altra domanda “Perché gli uomini non fischiano più i motivetti di San Remo? O di qualunque

SMXMilan – il futuro non è altro che il ritorno al passato

Jim Sterne

Due giorni di digital marketing. Due giorni di importanti testimonianze, esaltanti prospettive e stimolanti conversazioni. Questa è stata la SMX Milan 2013, tenutasi la scorsa settimana presso il Mi.Co di Milano. L’organizzazione prevedeva tre tematiche con tre sessioni in parallelo, lasciando al visitatore la scelta degli argomenti da seguire. SEO, SEA e Social Media si sono così intrecciate ed integrate fisicamente così come dovrebbero farlo in ogni buona digital marketing practice. Non voglio fare una cronaca dell’evento, né tantomeno un

La città del marketing

New York

Furono i jazzisti neri provenienti da  New Orleans a ribattezzare New York “ the big apple”; nel 1912 erano stati cacciati dalla città del jazz perché facevano troppo rumore. Ai bianchi dava fastidio la marcetta funebre e gioiosa “When the saints go marchin’ in… quando i santi camminano nel cielo voglio esserci anch’io”, cantata  dai neri  durante i funerali, resa celebre in tutto il mondo dalla tromba e dalla voce inconfondibile di Louis Armstrong. I Newyorkesi li accolsero e scoprirono

Giocare con il business

Giocare al lavoro

Abbiamo letto “For the win: How Game Thinking can Revolutionize Your Business” di Kevin Werbach e Dan Hunter. Da bambini abbiamo tutti giocato. Chi ha la mia età tende ad associare il gioco con i videogame; i miei genitori invece avevano i più classici soldatini e bambole. Senza pensare ai miei nonni che invece avevano trottole e burattini. Quel che resta identico, in ogni epoca, è il piacere che ognuno di noi percepisce quando gioca. A qualsiasi età. Non è

Essere straordinari

La mucca viola

Abbiamo letto “La mucca viola” di Seth Godin Una famiglia americana si trova in vacanza in Francia. E’ affascinata dalle campagne, dai prati verdi che costeggiano la strada provinciale; è affascinata persino dalle mucche che pascolano tranquille. “Uno scenario da fiaba” pensa l’uomo al volante mentre la moglie ed i bambini guardano fuori dal finestrino. Dopo alcuni chilometri, tuttavia, le mucche vengono ignorate: ne hanno viste troppe. E tutte uguali! Ormai hanno perso il loro fascino. Ci vorrebbe qualcosa di

« Older Entries