Tag Archives: governo

Posto fisso. Dell’ovvio e della noia

Monti-posto-fisso-giovani

Riceviamo e pubblichiamo un intervento di una lettrice perché ci è sembrato interessate e perché vogliamo dare voce a chi tra i nostri lettori ha voglia di dire la propria. Grazie ad Anna. di Anna (da Milano) Quasi tutta la classe politica ( per favore datemi un’altra parola che non sia casta ) si è smarcata  dalle affermazioni del premier Monti che  rivolgendosi ai giovani, ha definito noioso il posto fisso. Glielo dica ai precari, giovani e meno giovani che

Politica e paradossi linguistici

rovine democrazia

di Paolo Stoppini «Le parole sono diventate così false che mi ripugna usarle per ragionare» (Shakespeare – La dodicesima notte, Atto III, sc. 1). La parola “Politica” oggi è quanto mai oggetto e soggetto di molteplici e fuorvianti utilizzi, che, a parer mio, indicano la misura di due fattori: la tragica importanza della manipolazione linguistica ed il progressivo decadimento della sensibilità linguistica, quindi della cultura, di questo paese. Le affermazioni che oggi vanno per la maggiore sono “oggi la politica

Taxi, marketing e authority

taxi

di Edward G. Ross Che la cultura di mercato fosse un po’ trascurata in Italia lo sanno tutti senza disturbare Piepoli e Mannheimer. Ma non di doverla subire, condita con il pizzico d’arroganza intellettuale dei super tecnici e con i denari in conto alla futura Authority. Non venendo a capo di nulla, e avendo messo le città sotto scopa di tassisti e autotrasportatori, il Governo ha deciso di istituire una bella Authority. Mancava quella dei trasporti e così viene completata

Quale contratto unico… ?

lavoratori

E’ sempre più acceso il dibattito che vede politici, giuslavoristi e “addetti ai lavori” domandarsi se la possibile soluzione a (gran parte) dei problemi del mercato del lavoro italiano stia nel c.d. “contratto unico” – che di “unico”, in verità, ha soltanto il nome. Sono, infatti, diverse, seppur parzialmente vicine tra loro, le proposte avanzate in questi anni, che mirano ad introdurre, per le nuove assunzioni, un unico contratto, a tutele progressive, grazie al quale possano venir meno, in futuro,

La parola, regina di cuori

regina di cuori

di Gabriele Pillitteri Ogni giorno i grandi giornali con i loro migliori editorialisti speculano sulle intenzioni del governo attribuendo ai Ministri idee e iniziative di crescita economica, pensate nelle redazioni piuttosto che negli uffici studi dell’esecutivo. Anche noi ci prendiamo la libertà di dire come la pensiamo credendo, con un po’ d’ingenuità, che qualche lettore volonteroso si intrattenga sul testo e continui la lettura dell’analisi dei tre fattori da cui dipende la crescita della nostra economia: “contesto, ostacoli, soluzioni” ed

Concertazione, paura di decidere

concertazione sindacale

di Edward G. Ross   Sergio Romano, con la sua chiara e bella prosa avverte il governo, che ha pianificato incontri con  i sindacati, sui tanti guai che il metodo della concertazione ha generato nella finanza pubblica, “quasi tutti gli accordi col metodo della concertazione sono stati raggiunti grazie a compromessi che distribuivano compensazioni, permettevano al sindacato di esibire la prova del proprio potere e incidevano pesantemente sui conti dello Stato. Se abbiamo vissuto al di sopra dei nostri mezzi

« Older Entries Recent Entries »