Tag Archives: giovani

Sfiducia in Italia: le differenze tra giovani e over 50

Sfiduciati in Italia. Le differenze tra giovani e over 50

Sono già passati sei anni da quando è iniziata la crisi e ai nostri occhi comincia a delinearsi un quadro abbastanza preoccupante: aumentano ogni anno sempre più le persone inattive, ovvero coloro che non hanno lavoro e che non si attivano per cercare di ricollocarsi. La maggior parte di queste persone ha smesso di cercare lavoro perché sfiduciato, convinto che non si ricollocherà mai più, anche perché faticano a trovare opportunità interessanti e in linea con i propri profili e quando le trovano non

Una garanzia per i giovani

Garanzia Giovani

Il 1 maggio 2014, festa dei lavoratori, è partito ufficialmente in Italia il piano Garanzia Giovani, in una data certamente simbolica, ma allo stesso modo certamente in ritardo rispetto agli altri paesi europei; inoltre, lo sparo di inizio corsa è arrivato con Regioni ed operatori del settore non ancora pronti alla linea di partenza, ma intenti ad allacciarsi le scarpe, alcuni, mentre altri non sono ancora usciti dagli spogliatoi. Si sarebbe potuto partire prima? No. L’avvio di Garanzia Giovani non

L’importanza dello stage

stage

Lo stage viene definito come “Periodo di formazione e di apprendistato, dopo gli studi o prima di un’assunzione, che si trascorre in un ufficio, in un reparto, in una scuola o sim. per imparare l’attività o la professione che vi si svolge” (Corriere della Sera). Ciò che lo differenzia dal tirocinio è che il primo viene svolto volontariamente, il secondo invece è obbligatorio per portare a termine un percorso formativo. Lo stage in questi anni ha assunto sempre maggior rilievo,

Employability 2.0, idee e coraggio

Employability 2.0

Una storia di ottimismo e volontà. Così viene introdotto l’intervento di Carlo Messina a proposito del progetto Employability 2.0. Carlo Messina, direttore commerciale di Inforgroup (una delle nostre aziende) è stato invitato da Este Edizioni al convegno dal titolo “Risorse Umane e Non Umane 2012″. La sua testimonianza, ci racconta non solo un progetto ma un desiderio di sviluppo, crescita e, appunto, ottimismo e volontà. Il progetto, nato circa un anno fa, è portato avanti da Sky Italia e dal

Il bello deve ancora venire

uomo saggio

I primi vent’anni servono per crescere, quaranta per lavorare, altri venti per essere felici. Vi parlerò della vostra felicità. Con queste parole un funzionario dell’Inps esordì davanti al pubblico, nei primi anni del 2000,  per la presentazione di un piano di previdenza integrativa. Egli profetizzava una vita lunga  fino a 80 anni di cui gli ultimi 20, senza citare la parola  pensione,  come il periodo della felicità. Tratto da Business Writing, un bel saggio sulla scrittura  di Alessandro Lucchini, il

Posto fisso. Dell’ovvio e della noia

Monti-posto-fisso-giovani

Riceviamo e pubblichiamo un intervento di una lettrice perché ci è sembrato interessate e perché vogliamo dare voce a chi tra i nostri lettori ha voglia di dire la propria. Grazie ad Anna. di Anna (da Milano) Quasi tutta la classe politica ( per favore datemi un’altra parola che non sia casta ) si è smarcata  dalle affermazioni del premier Monti che  rivolgendosi ai giovani, ha definito noioso il posto fisso. Glielo dica ai precari, giovani e meno giovani che

« Older Entries