Author Archives: Edward G. Ross

E non chiedono perdono

sipario

Mi domando come sia potuto accadere: gli abbiamo lasciato far tutto, ma proprio tutto quanto venisse loro in mente per sistemarsi alla bell’e meglio e poi, ecco come ci ricompensano. Ci snobbano, ci ignorano, ci evitano, come se  i voti li avessero ricevuti direttamente dal Padre Eterno e non da noi. E non chiedono il nostro perdono. Si comportano come signorotti spagnoli del 1600. So a chi state pensando: a Don Rodrigo che  ha bucato la gomma dell’auto dell’andicappato in

Avidità è non sentirsi mai sazi

sazi

Un esempio di avidità. Uno Stato quando spende la ricchezza che non produce diventa megastato, riempie di stipendi i suoi funzionari e rende la vita grama a chi produce ricchezza, con un costante aumento di tasse e balzelli. Il megastato è avido e stupido, invece di allearsi con chi crea ricchezza, a lungo andare la deprime, e crea ingiustizia  sociale. Altro esempio. Uno Stato quando aumenta continuamente il suo surplus commerciale (lui solo) tenendo i paesi alleati e partner commerciali

Italia a rischio di una tirannia senza capi

Catilina

La parola che meglio identifica un carattere specifico del nostro Paese è “ Aggiungere”. Guardate i siti delle imprese italiane e vedrete che le stesse sono cresciute nella seconda metà del secolo scorso aggiungendo e a volte anche sostituendo, anno dopo anno, nuovi servizi e nuovi prodotti. Ciò ha richiesto la formazione di nuove conoscenze e competenze che sono state aggiunte al capitale organizzativo e intellettuale delle aziende. Anche se diamo un’occhiata alla nostra storia il nuovo è sempre stato

Il bello deve ancora venire

uomo saggio

I primi vent’anni servono per crescere, quaranta per lavorare, altri venti per essere felici. Vi parlerò della vostra felicità. Con queste parole un funzionario dell’Inps esordì davanti al pubblico, nei primi anni del 2000,  per la presentazione di un piano di previdenza integrativa. Egli profetizzava una vita lunga  fino a 80 anni di cui gli ultimi 20, senza citare la parola  pensione,  come il periodo della felicità. Tratto da Business Writing, un bel saggio sulla scrittura  di Alessandro Lucchini, il

Alla competitività non si sfugge

competitivita

Quando guardiamo dall’alto configuriamo una visione d’insieme, e per vedere i particolari dobbiamo prima sapere dove sono situati. Se osserviamo il mondo del business con una prospettiva che inquadri tutti i continenti e sopra ogni nazione mettiamo le bandierine dei paesi a cui appartengono le imprese che hanno trovato il luogo ideale per le loro attività, abbiamo configurato il concetto di globalizzazione; una moltitudine di bandierine dove spiccano i colori dominanti invece dei colori delle bandiere nazionali. Un tempo era

Imprenditori!

Imprenditori

di Edward G. Ross Recentemente è apparso sulle pagine economiche del Corriere della Sera una lunga intervista al presidente di Borsa Italiana. Cresciuto in Goldman Sachs (titolo onorifico per chiunque osi avvicinarsi al mercato finanziario), espone la teoria che al Paese servirebbero grandi aziende e invita le imprese familiari a quotarsi in Borsa. Piazza Affari non è un obiettivo ma uno strumento per crescere. Le aziende piccole e poco capitalizzate non riescono, in molti settori, a competere nei mercati esteri.

« Older Entries